Fandom

Nuka Pedia Wiki

Denver

291pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Denver.jpg

Concept art di Denver

Città dei cani, precedentemente nota come Denver, è una città situata in Colorado. È stata occupata dalla Legione di Caesar dopo che questa ha inglobato la tribù dei Cani Sciolti. La popolazione della città è composta da alcuni accampamenti di saccheggiatori situati in cima alle rovine dei grattacieli, lontano dai branchi di cani feroci che popolano le strade sottostanti.

Descrizione Modifica

La città è ricca di risorse, che però sono molto difficili da ottenere. Ci sono molti luoghi da saccheggiare, ma sono distribuiti in tutta la città e le strade sono piene di cani feroci, rendendo il posto poco sicuro.

Ci sono circa venti saccheggiatori dell'RNC, appartenenti ad uno speciale programma di recupero, che recuperano vari oggetti per conto dell'RNC in cambio dell'eventuale libertà. I cani feroci sono i discendenti dei cuccioli che abitavano la città prima della Grande Guerra, soprattutto dei cani poliziotto. Oltre ai cani la città è abitata da ratti mutanti, scarafaggi radioattivi, pipistrelli mutanti e lucertole rampicanti. I saccheggiatori sono stati cacciati dai cani feroci dal loro accampamento originale e attualmente stanno lottando per mantenere il loro accampamento provvisorio. La situazione è critica perchè i cani feroci sono una minaccia costante e, a causa della perdita di contatti con l'RNC, la carne di cane è l'unico cibo disponibile. Nella città è presente un altro gruppo di saccheggiatori, che cercano di rubare loro gli oggetti, e un misterioso gruppo di militari. I saccheggiatori vivono nei grattacieli diroccati, più in alto dei cani feroci, che non possono arrampicarsi.

Storia Modifica

Poco prima dello scoppio della Grande Guerra a Denver ha avuto luogo un vero e proprio boom edilizio e, a causa della creazione di moltissimi nuovi posti di lavoro, la città si è gonfiata fino a scoppiare. La maggior parte dei nuovi alloggi costruiti era riservata agli immigrati. Dopo lo scoppio della Grande Guerra, c'è stato un improvviso crollo delle risorse, che ha impedito ai costruttori di continuare i loro lavori, causando una crisi economica. Sono quindi scoppiati numerosi disordini e scioperi, a causa del fatto che la città, senza gli aiuti dello stato, era impossibilitata a pagare le tasse federali. Come il Messico e gli Stati Uniti medio-occidentali, Denver, a causa dell'enorme popolazione è stata colpita da una grave carestia. Il conseguente razionamento del cibo ha causato molti disordini alimentari e alcuni edifici sono stati incendiati. E' stato quindi necessario l'intervento della Guardia Nazionale per contenere e arrestare i ribelli. Alcuni ribelli hanno attaccato deliberatamente i poliziotti e le guardie nazionali per essere arrestati e nutriti. I ribelli e i disertori della Guardia Nazionale e di altre forze di polizia sono stati in seguito deportati a est e a ovest. Qualche tempo dopo la città è stata colpita da un focolaio della Nuova Peste. Gran parte della città è stata bruciata dai ribelli, terrorizzati dalla contaminazione e infuriati per il trattamento ricevuto. Molti, presi dal panico, sono scappati dalla città in auto, intasando le autostrade dopo l'esaurimento della benzina e intrappolando tutti quelli dietro di loro. Qualche tempo dopo le bombe sono cadute sulla città, distruggendola parzialmente e uccidendo tutti quelli che non erano riusciti a scappare.

Dopo la guerra la Denver è stata abbandonata a causa delle abbondanti radiazioni, che si sono in seguito diradate, e numerosi branchi di cani feroci hanno invaso la città. Piccoli gruppi di saccheggiatori si sono in seguito introdotti nella città, senza però stabilirsi stabilmente. Nel 2251 un gruppo di condannati ai lavori forzati dell'RNC comandato da Porter si è stabilito nella città per recuperare oggetti utili in modo da estinguere le loro condanne. Arrivati in città, hanno perquisito diversi edifici, preparando la strada per l'occupazione dell'RNC. Nel 2253 degli splendenti hanno iniziato a vagare per le rovine. Alcuni schiavisti della Legione di Caesar si sono accampati nel confine est della città per impedire loro di tornare indietro. Nel frattempo un altro gruppo di saccheggiatori si è stabilito nella città ed ha effettuato diversi raid volti a indebolire i saccheggiatori dell'RNC.

Economia Modifica

I saccheggiatori commerciano numerosi rifornimenti. In caso venisse rimesso in funzione il birrificio, avrebbero della birra in eccesso. Hanno tuttavia bisogno di ampliare la varietà dei loro cibi e di scorte mediche. Sono disposti a scambiare la loro scorte per cibi non reperibili in città, per delle scorte mediche o per i servizi di un medico. Alcuni sciacalli credono inoltre che sia presente dell'oro in città.

Rapporti con le altre comunità Modifica

I saccheggiatori sono dei prigionieri dell'RNC che fanno parte di un programma di lavoro e non sono molto amichevoli con i cittadini dell'RNC a causa dei maltrattamenti subiti quando erano in prigione. Non fanno particolare attenzione ai tribali, anche se i Cani sciolti (e i Blackfoot) vorrebbero entrare in città per comprare alcuni cani (che i saccheggiatori sarebbero felici di vendere, in quanto li considerano parassiti nel migliore dei casi e predatori nel peggiore) per allevarli e farli diventare dei bastardi della Legione. Potrebbero inoltre intavolare un accordo con la Confraternita d'Acciaio, in quanto non sono interessati ad alcuna tecnologia. Sono abituati a lavoro pesante e probabilmente andrebbero d'accordo con gli abitanti di New Canaan se venissero trattati bene.

Abitanti Modifica

Saccheggiatori dell'RNC Modifica

Saccheggiatori traditori Modifica

Saccheggiatori "malvagi" Modifica

Soldati dell'RNC Modifica

Legionari di Caesar Modifica

Altri Modifica

Apparizioni Modifica

Città dei cani non è apparsa in nessun gioco, ma faceva parte del progetto Van Buren di Black Isle Studios. In Fallout: New Vegas la città viene menzionata dal Re come luogo di nascita di Rex e da Antony, che accenna al fatto che sia completamente invasa dai cani. Viene inoltre menzionata dal Legato Lanius, il quale afferma di aver guidato la legione alla conquista di Denver, ma di aver perso molti uomini a causa della durezza della città e della scarsità di rifornimenti. Anche Ulysses afferma di aver visitato la città.

Dietro le quinte Modifica

  • Il documento del progetto di Denver è stato scritto da Sean K. Reynolds. L'intero documento (versione 1.0 del 24 luglio 2003) è trapelato ed è stato pubblicato da No Mutants Allowed nel giugno 2005.
  • Dog Town ("Città dei cani") potrebbe essere un riferimento all'album Diamond Dogs, composto nel 1974 dal cantante David Bowie, nel quale l'autore descrive un mondo post-apocalittico pieno di bestie mutanti feroci e di nuvole tossiche. Il design della città è simile al paesaggio che appare sulla copertina dell'album.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso