Fandom

Nuka Pedia Wiki

Legione di Caesar

290pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments9 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

CaesarLegionSymbol.png

Il simbolo della Legione di Caesar.

<< La mia Legione mi obbedisce, fino alla morte. Perché? Perché vivono per servire il bene più grande, e sanno di non aver alternative. >> (Caesar)

La Legione di Caesar è un enorme esercito di schiavi, fondato nel 2247 da Edward Sallow, noto poi come Caesar, e Joshua Graham. I suoi territori comprendono Arizona, New Mexico e parte di Colorado e Utah. La capitale della Legione è la città di Flagstaff. La Legione è costituita prevalentemente da tribali e dai loro discendenti, che sono stati catturati e ridotti in schiavitù per poi diventare dei soldati. Il simbolo della legione è un toro dorato in campo rosso, che è derivato dallo stendardo della Legio X Gemina al'epoca di Giulio Cesare.

StoriaModifica

Nel 2246 i Seguaci dell'Apocalisse hanno organizzato una spedizione verso il Grand Canyon per apprendere i dialetti delle tribù della zona. La spedizione era composta dall'antropologo e linguista Edward Sallow e dal medico Bill Calhoun; lungo la strada hanno incontrato Joshua Graham, un missionario mormone che conosceva già diversi dialetti. Poco dopo il gruppo viene però catturato dalla tribù dei Blackfoot, nella speranza di ottenere un riscatto. All'epoca la tribù era in guerra con altre sette tribù, ma erano destinati a essere sconfitti a causa della loro minoranza numerica.

Non volendo essere ucciso insieme ai suoi rapitori, Sallow ha deciso di mostrare ai Blackfoot le sue conoscenze. Ha insegnato loro come usare le armi che avevano, come smontarle e pulirle, come respirare quando si spara e come caricare le munizioni. Ha inoltre insegnato loro a preparare gli esplosivi e li ha divisi in unità più piccole.

Ha quindi condotto i Blackfoot contro i Ridger, i loro nemici più deboli; al loro rifiuto di arrendersi Sallow ha ordinato di uccidere tutti, compresi donne e bambini. In seguito hanno attaccato i Kaibab e, al loro rifiuto di arrendersi, Sallow ha portato uno dei loro messi al villaggio dei Ridger e gli ha mostrato i mucchi di cadaveri. I Kaibab si sono allora uniti a Sallw, seguiti da tutte le altre tribù. Sallow aveva insegnato ai tribali il concetto di guerra totale; ha inoltre deciso di sradicare le identità tribali, sostituendole con un'identità uniforme. Quando la sua confederazione di tribù è diventata abbastanza grande, Sallow si è incoronato Caesar e ha creato un'unica grande tribù: la Legione; ha inoltre rimandato Calhoun a ovest, con il messaggio di non interferire con i suoi piani, mentre Graham ha deciso di rimanere con lui, diventando il suo primo legato.

Caesar e Graham, diventato noto come il Legato di Malpais, hanno combattuto per decenni, inglobando tribù più piccole e ingradendo la Legione. Nel 2271 la Legione aveva conquistato tutto il territorio di Arizona e New Mexico e parte di Utah e Colorado, assoggettando 86 tribù. Nel 2277 la Legione è arrivata nel Mojave, che era però già occupato da un'organizzazione molto più potente delle tribù con cui aveva sempre avuto a che fare la Legione, l'RNC. Caesar ha fatto allora costruire un enorme base sulle rive del fiume Colorado, divenuta nota come Il Forte.

Guidato dal Legato di Malpais, l'esercito della Legione ha attaccato l'RNC alla diga di Hoover Dam, dando vita alla Prima battaglia di Hoover Dam. Dopo un primo momento in cui la Legione è sembrata aver la meglio l'esercito dell'RNC che però, seguendo un piano elaborato dal Capo Hanlon, si è ritirata nella cittadina di Boulder City, dove era stata preparata una trappola. Il Legato di Malpais non è stato in grado di intuire la trappola e, quando la Legione è entrata a Boulder City, l'RNC ha fatto letteralmente esplodere la città, sterminando quasi completamente l'esercito della Legione; i pochi sopravvissuti si sono ritirati. La punizione di Caesar è stata durissima: egli ha infatti ricoperto il Legato di Malpais di pece, gli ha dato fuoco e lo ha gettato nel Grand Canyon, dando vita alla leggenda dell'Uomo bruciato; lo ha inoltre sostituito con lo spietato Legato Lanius, che ha ordinato il rito della decimatio, ovvero l'esecuzione di un legionario ogni dieci da parte dei suoi compagni.

Negli anni successivi Caesar ha riorganizzato e rocostruito la Legione, che nel 2281 è pronta per una nuova battaglia. Nel frattempo ha condotto alcune operazioni militari nel Mojave, come le distruzioni della cittadina di Nelson e della base dell'RNC di Camp Searchlight. Ha inoltre stabilito delle piccole basi nel territorio nemico, come Cottonwood Cove e Nelson. Durante questi anni un esercito secondario della Legione, guidato da Gaius Magnus, ha conquistato l'87° tribù.

OrganizzazioneModifica

La Legione è, prima di tutto, un esercito di schiavi di proprietà di Cesare. Quando la Legione conquista nuovi popoli del deserto essi vengono spogliati delle loro identità tribali e vengono uniti alle forze di combattimento della legionarie. Non c’è altra tribù se non la Legione. La Legione utilizza una valuta propria .

Come ogni esercito di schiavi, la Legione mantiene una gerarchia molto rigida ed una netta divisione dei ruoli. Tutti i maschi abili diventano soldati con un unico obiettivo: combattere per Cesare fino alla morte. Questa dottrina viene insegnata fin dalla nascita oppure viene impartita durante l’addestramento. I legionari vivono per servire il loro leader e per combattere. Contrariamente alle aspettative l’esperienza ha una certa incidenza sulla propria posizione nella Legione. Mentre alcuni possono ricevere compiti più difficili o migliori equipaggiamenti, alla fine della giornata tutti i soldati rimangono schiavi, strumenti monouso che vengono scartati quando smettono di adempiere alle proprie funzioni.

Le donne hanno il ruolo di sostenere la Legione. Cesare proibisce tassativamente alle donne di prendere parte ai combattimenti, utilizzandole come custodi, guaritrici, ostetriche e allevatrici per sostenere la campagna espansionistica della Legione. Molti membri della Legione accondiscendono al pensiero misogino di Cesare. Bisogna però ribadire che tutti i membri della Legione, sia maschi che femmine, sono completamente soggiogati a Cesare.

La Legione è strutturata come l’Antico Impero Romano. L’unità organizzata più grande è la “coorte” che conta circa 480 fanti. Ogni coorte è ulteriormente divisa in “Centuriae” che, contrariamente al loro nome, conta 80 uomini (similarmente alla centuria dell’Antico Impero Romano che contava 80 guerrieri e 20 non combattenti). Ogni Centuria è divisa in dieci gruppi di “tenda” chiamati “Contubernia”. Esistono anche Squadre di incursione formate da otto uomini guidati da un Decano (caposquadra).

Coloro che vivono sotto il controllo della Legione sono considerati soggetti non membri della vera Legione. Le terre sotto la protezione di Cesare godono di stabilità e di sciurezza di gran lunga superiori delle terre al di fuori della loro sfera di influenza. Cesare è considerato un padrone duro, ma pacifico da chi vive nei suoi domini ma non è ridotto in schiavitù.

IdeologiaModifica

La debolezza del genere umano derivata dalle esplosioni atomiche offre la possibilità di unire il mondo sotto un’unica bandiera. Usando tattiche militari di brutale efficacia la Legione cerca di approfittare di questa debolezza creando una società unita sotto l’egida di Cesare. Cesare sostiene che le bombe atomiche sono state inviate dal dio Marte proprio per questo scopo.

L’obiettivo, utopico, della Legione è quello di unire tutta l’umanità sotto il potere di Cesare. La Legione vede le società democratiche come strumenti dei ricchi e dei potenti utilizzate per mantenere l’umanità in uno stato di irresponsabilità constante. Mantenendo le persone assuefatte al consumismo, si possono spogliare efficacemente i cittadini delle proprie ricchezze. Questo spiega l’odio della Legione nei confronti di alcool e droghe e di come mai i legionari considerino la maggior parte degli uomini come animali e di come mai non si facciano scrupoli nell’uccidere e nel torturare. Per loro gli “animali” sono delle creature che vivono per “sopravvivere” . L’umanità, ai suoi occhi, è definita invece dalla possibilità di ignorare la paura della morte e l’istinto di base della sopravvivenza. Coloro che affrontano la morte a testa alta, si sacrificano per il proseguimento dell’obiettivo della Legione.

Cesare non ama in particolare l’RNC, a causa della loro glorificazione dei ricchi nei confronti dei meritevoli. Inoltre Caesar odia il campanilismo ed il consumismo, in quanto crede che l’uomo si trasformi in “animale”, o in un essere che vive solo per il bene di sopravvivere. Cesare crede che questo sia il momento di unificare tutta l’umanità sotto un’unica bandiera, inaugurando un’epoca in cui ogni essere umano venga giudicato in base al proprio merito, ed assegnando il potere di conseguenza. Questa ideologia esemplifica la diversità di pensiero tra la Legione e l’RNC. L’RNC crede che il mercantilismo possa riportare la pace nelle terre desolate dell’America Post-Nucleare. Con regole economiche ferree, dopo aver riportato la pace, i ricchi potranno conquistare ancora più potere tramite queste riforme. Inolte la Legione contesta l’ideologia di base delle ricerche effettuate dall’RNC riguardanti la medicina, contestando il fatto che, secondo Cesare, l’uomo deve vivere senza temere la morte, ed è per questo che nella Legione, tranne rari casi, la medicina non viene utilizzata. Queste due ideologie completamente diverse continueranno a scontrarsi fin quando una delle due fazioni non verrà distrutta dall’altra.

1000px-Legion Massive Black 1.jpg

Campo schiavi della Legione.

LinguaggioModifica

Molti dei membri della Legione pronunciano il nome di Caesar nella forma latina aracaica /Kaesar/, mentre i membri anziani della Legione e gli abitanti dell’RNC utilizzano la forma anglicizzata. I membri della Legione sono molto meticolosi nella pronuncia del latino classico, come, ad esempio, la pronuncia del tradizionale saluto romano “ave”. I soldati sono chiamati legionari. Coloro che sono apprezzati dalla Legione vengono chiamati amicus”.

Alcune parole/frasi del linguaggio della Legione:

Dissolute: dal latino “immorale”, usato verso la gente non facente parte della Legione.

Frumentarii: Un soldato speciale delle forze della Legione, un mix tra esploratore e agente segreto.

Honestas, Industria, Prudentia: Le tre virtù degli schiavi di Cesare.

Pax Per Bellum: Uno dei motti di Caesar, letteralmente- Pace attraverso la Guerra.

Profiglate: una persona immorale, termine utilizzato per riferirsi ai nemici della Legione.

ReligioneModifica

Nel 2250, Cesare si è dichiarato figlio del dio della guerra Marte, che gli ha ordinato di conquistare tutta la Terra; e il culto di Marte (così come lo stesso Cesare) è la religione seguita dalla Legione. I membri della Legione credono che, al fine di preparare la strada per l’ascesa del figlio, Marte abbia incenerito la Terra, permettendo così al figlio di poterla conquistare. La maggior parte dei legionari, al di fuori della ristretta cerchia intorno a Caesar, è a]] conoscenza del fatto che la cultura della Legione si basa su vecchi libri riguardanti l’Antico Impero Romano, e pensa che gli usi ed i costumi siano dettati direttamente da Marte.
1000px-Legion Massive Black 3.jpg

StrutturaModifica

La società della Legione è in gran parte gerarchica. Chiunque fuori dai propri ranghi è considerato un “dissolute”, cioè una persona priva di morale, mentre chi è al di fuori di questi ed anche ostile viene chiamato “profiglate”, cioè ancora peggio di immorale. Chi viene appena acquisito dalla Legione diviene un “Acquisisce”, il loro diritto è ancora da verificare, e se non soddisfano i requisiti per diventare schiavi, vengono uccisi. Gli schiavi sono sopra gli Acquisisce e sono costituiti da esseri umani catturati non idonei per combattere come legionari. Essi sono tenuti a rispettare le virtù di uno schiavo “Honestas, Industria, Prudentia” e seguire gli ordini del loro padrone senza fare domande. Agli schiavi vengono dati nuovi nomi, e devono indossare stracci segnati da una grossa “X” rossa dipinta sul petto. Durante e poco dopo la cattura i neo-schiavi sono costretti ad indossate i collari esplosivi. Più tardi, quando sono stati portati più profondamente nel territorio della Legione i collari vengono rimossi. I figli degli schiavi vengono prelevati dalle sacerdotesse e cresciuti secondo la dottrina di Cesare, se sono in grado di combattere divengono legionari, sennò schiavi.
1000px-Legion Massive Black 7.jpg

I legionari sono la principale forza di combattimento della Legione e formano la maggior parte della sua società. I legionari sono uomini molto capaci nell’arte della guerra; son tenuti a dimostrarsi all’altezza dei valori romani. Le promozioni si basano sugli onori ottenuti sul campo.

EsercitoModifica

L’intero esercito della Legione è guidata da un Legato, che risponde solo a Caesar. Oltre a questo le forze militari della Legione hanno due rami di specializzazioni: i “frumentarii”, che hanno il compito di infiltrarsi dietro le linee nemiche, e i “Praetoriani”, il cui unico compito è la salvaguardia e la protezione di Caesar. Alcuni vengono assegnati alla protezione del Legato.

A differenza dell’esercito dell’ RNC, i legionari non sono organizzati per ranghi, bensì per esperienza personale nei combattimenti diretti. Il più inesperto, la recluta, indossa il più semplice dei capi e, di solito, combatte in prima linea. I sopravvisuti alle prime schermaglie possono diventare Decani.

I più inesperti dei legionari veterani, cosituiscono la retroguardia e si uniscono in battaglia solo se le reclute ed i legionari non riescono a raggiungere i loro i obiettivi. Questo non è un metodo per salvaguardare i veterani, tutt’altro, serve semplicemente per tenere i combattenti migliori una volta che gli avversari si sono indeboliti con le reclute.

I comandanti principali, i centurioni e il Legato, sono anche i membri più letali della Legione. A differenza dei loro omologhi dell’RNC essi hanno raggiunto i propri ranghi combattendo e scendendo in battaglia, e ciò, si riflette proprio sulle armature, vero segno distintivo del rango di un soldato della Legione; tuttavia essi raramente entrano nel campo di battaglia, in quanto sono relativamente pochi di numero ed in possesso di notevoli doti di leadership. Qualche volta la perdita di un Centurione porta ad una drammatica perdita di coesione tra le truppe.

Un elemento di rilievo, quasi speciale, dell’esercito legionario è il Vexillarius (alfiere), essi portano il vessillo della Legione in battaglia e fanno da punto di ritrovo per le truppe durante le battaglie.

La disciplina dei Legionari è assoluta, in combattimento obbediscono senza discutere ogni ordine e, se necessario, sacrificheranno la propria vita per la causa di Cesare. La ragione di tutto ciò è semplice, le punizioni per i fallimenti sono molto dure, alle volte peggiori della morte. Molte volte si ricorre alla crocifissione, oppure, alla decimazione di una truppa dove un decimo dei soldati viene ucciso dai restanti come monito per il futuro. L’aspettativa di vita dei legionari è molto bassa, e se qualcuno riesce ad arrivare molto al di là della soglia media diventa sicuramente un avversario formidabile.

Mentre questo stile di addestramento è molto efficacie, alle volte, esso crea dei punti deboli nella macchina da guerra legionaria; infatti i legionari, soprattutto le reclute saranno poco reattivi ad un veloce mutare di una situazione nel campo di battaglia, se i veterani o i comandanti vengono uccisi la catena di comando sarà molto instabile. Con reclute incapaci di reagire al mutare degli eventi e senza guida, l’esercito diverrà disorientato e confuso, facilmente eliminabile da forze più organizzate. Sotto il comando di Capo Hanlon l’RNC ha dimostrato di saper sfruttare queste debolezze a Boulder City durante la Prima Battaglia della diga di Hoover.

I legionari eccellono nel combattimento corpo a corpo, come si può evincere dalla scelta delle loro armi; arma preferita molte volte è il machete. Essi però non sono contrari all’utilizzo di armi da fuoco, utilizzate soprattutto dagli scout. In definitiva questo porta ad una grande efficacia di incursioni ed attacchi a sorpresa. I legionari sono molto più versatili dei soldati dell’RNC in quanto maggiormente abili sia con armi da mischia che con armi da fuoco, così come il fatto di essere stati addestrati a combattere aggressivamente in qualunque situazione, armati e non. La tattica di base della Legione consiste nel portare rapide incursioni a sorpresa in territorio nemico, uccidendo o schiavizzando gli avversari. Come dice lo stesso Legato Lanius, le forze legionarie sono molto migliori nel prendere posizioni che nel difenderle. Bisogna far notare, però, che le posizioni della Legione ad ovest del Colorado sono molto inferiori rispetto a quelle dell’RNC.

Relazioni con l'esternoModifica

Come unico obiettivo la Legione punta a dominare l’intero pianeta sotto la propria bandiera. Nel 2281, la Legione ha fermato la propria espansione una volta arrivata a scontrarsi con l’RNC nei pressi del fiume Colorado. Ostili alla Legione sono anche le tribù indipendenti, che temono di diventare vittima di essa. Tuttavia alcune fazioni avverse all’RNC, come i Greath Khan, sono favorevoli alla causa della Legione. Molti mercanti preferiscono commerciare con la Legione in quanto i suoi territori sono molto più sicuri di quelli dell’RNC.

TecnologiaModifica

Caesar è convinto che il ricorso alla tecnologia indebolisca l’uomo, essendo stata la causa della Grande Guerra. Come tale la sua Legione è un'esercito a bassa tecnologia, che conta più su numeri, prestanza fisica e disciplina per raggiungere i propri obiettivi. Un legionario veste armature ispirate all’Antico Impero Romano costruite con vecchi attrezzi sportivi prebellici. In combattimento utilizzano armi da fuoco a leva, pugni potenziati o armi da taglio quali giavellotti e machete, realizzati con materiali di scarto che imitano le vecchie armi romane come il Gladio il Pilum.

Tuttavia non bisogna farsi ingannare osservando le loro vesti e le loro armi, la Legione è in grado di erigere palizzate e fortificazioni, e riesce a sostenere la produzione di armi e armature per il suo esercito. Tuttavia le forze di elite legionarie come i centurioni possiedono armi avanzate come fucili antimateria e simili. Le forze Pretoriane si sono equipaggiate con pugni balistici potenziati per migliorare ulteriormente la loro potenza nel corpo a corpo.

Anche se nessun membro della Legione brandisce armi ad energia essi si sono interessati alla materia, aprendo commerci con i Van Graffs. Molti soldati della Legione impiegati nel Divide o all’interno dei propri domini utilizzano Stealth Boy.

Gerarchia Modifica

I soldati della Legione sono:

I soldati vengono addestrati da Istruttori Legionari.

I comandanti:

Luoghi principaliModifica

Inoltre su Fandom

Wiki a caso